Vai al contenuto

IL TUO CARRELLO

Il tuo carrello è vuoto

Articolo: IL BENESSERE DELLA PELLE DELL'UOMO

IL BENESSERE DELLA PELLE DELL'UOMO
ACNE

IL BENESSERE DELLA PELLE DELL'UOMO

Prof. Luca Valgimigli


L’atteggiamento sbrigativo degli uomini nei confronti della propria pelle ormai appartiene al passato e gli uomini hanno capito che anche il benessere della propria pelle è un importante elemento della cura di sé. Tuttavia, la pelle maschile e quella femminile hanno importanti differenze che vanno considerate per scegliere il prodotto giusto ed ottenere i migliori risultati.


Sarà capitato a molti uomini (come è capitato a me) di indossare una pur ottima crema idratante progettata per le donne e di trovarla “pesante”, di cominciare a sudare o avere l’impressione che fosse “troppo” per la propria pelle. Il motivo di queste sensazioni sta nelle differenze tra la pelle femminile e quella maschile.


Quali sono le differenze tra la pelle maschile e quella femminile?


Premesso che la pelle dell’uomo e quella della donna hanno la stessa struttura e sono per lo più uguali, esistono specifiche differenze legate al diverso assetto degli ormoni sessuali e alle diverse abitudini tra uomini e donne.

L’ormone sessuale maschile, il testosterone prevale negli uomini avendo livelli circa 10 volte superiori a quelli delle donne, nelle quali prevalgono invece gli estrogeni, che sono, insieme ai progestinici, gli ormoni femminili. Testosterone ed estrogeni influenzano in modo diverso lo sviluppo della pelle e dei suoi annessi, oltre al suo metabolismo, spiegando le differenze.


A causa del testosterone, la pelle dell’uomo è più spessa di circa il 20% rispetto a quella delle donne ed invecchia in modo diverso. La pelle dell’uomo infatti contiene più collagene ed elastina, proteine che conferiscono alla pelle le sue proprietà meccaniche, resistenza ed elasticità. La pelle dell’uomo quindi invecchia più lentamente. Tuttavia, lo spessore cala gradualmente nel tempo dopo i 20 anni, a differenza di quanto succede nelle donne, nelle quali si mantiene piuttosto costante fino alla menopausa, per poi calare bruscamente a causa del calo repentino degli estrogeni.


Ma attenzione: anche la pelle dell’uomo va incontro ad invecchiamento! Le rughe compaiono più tardi ma quando cominciano a comparire si approfondiscono molto più rapidamente che nelle donne e diventano più marcate. Pertanto anche per l’uomo è importante trattare la pelle con prodotti anti-age efficaci finché si è in tempo!


Tra le principali differenze nella pelle maschile, il testosterone induce una maggiore secrezione sebacea, che dopo i 20 anni è in media il doppio nella pelle degli uomini rispetto a quella delle donne. La maggior presenza di sebo porta ad una diversa composizione del film idrolipidico nell’uomo, che da un lato offre valida protezione alla pelle, dall’altro la rende “insofferente” a trattamenti troppo ricchi di oli a bassa diffusività o ricchi di cere, che potrebbero risultare “pesanti” o occludenti, e che sono invece molto apprezzate da chi ha una pelle poco sebacea. La maggior secrezione di sebo può anche portare nell’uomo a maggiore diposizione all’acne prima del 20 anni e, in seguito, alla follicolite.


Un’altra differenza fra i due sessi è il pH della pelle. Nell’uomo, a causa della maggiore secrezione di acido lattico, il valore medio è intorno a 4,5 – 5, quindi è un po’ più acido che nella donna, dove si attesta intorno a 5,5-6. Questo difende la pelle dell’uomo dalle infezioni batteriche compensando il maggiore effetto immuno-stimolante garantito nelle donne dagli estrogeni. Tuttavia, la maggiore acidità rende anche la pelle dell’uomo più sensibile alle irritazioni, favorite anche dalla rasatura.


In che modo le diverse abitudini influenzano le caratteristiche della pelle maschile rispetto a quella femminile?


L’abitudine maschile che più condiziona la pelle, almeno quella del viso, è la rasatura. La rasatura è un’operazione aggressiva che causa una quotidiana rimozione meccanica di una parte della barriera idrolipidica, oltre a essere causa di piccole lesioni ed abrasioni della pelle.


Se eseguita in modo tradizionale con la schiuma da barba, questa può avere un pH molto alto, anche 10 o superiore, e può alterare profondamente il pH acido della pelle che, soprattutto nell’uomo, è un elemento importante di difesa. La rasatura rende la pelle vulnerabile, esponendola ripetutamente ad infiammazione ed infezioni, che non vanno sottovalutate.

Un secondo elemento di rielevo, come sottolineato dall’AAD (American Academy of Dermatology) è la minore abitudine dell’uomo ad usare prodotti idratanti dopo la detersione o la doccia con saponi o prodotti che possono alzare il pH o essere troppo aggressivi e rimuovere una parte del film idrolipidico protettivo. In altre parole, l’uomo ha fisiologicamente una maggior produzione di elementi protettivi, ma se ne prende meno cura di quanto facciano le donne, paradossalmente diventando più esposto alla disidratazione.


Quali trattamenti sono più adatti alla pelle dell’uomo?


Partendo dalla rasatura che è un fattore critico, è consigliabile utilizzare una schiuma da barba che non alteri significativamente il pH della pelle, come Schiuma da barba di BeC, ricca di componenti idratanti e formulata in 100% gel di aloe, per lenire immediatamente rossori ed irritazioni.

Dopo la rasatura, anche per chi utilizza il rasoio elettrico invece di schiuma e lametta, è importante ripristinare il film idrolipidico e lenire eventuali irritazioni con un prodotto che abbia una texture leggera e non occludente come VelvÈ  che aiuta anche la riparazione di piccole ferite e l’igiene della pelle proteggendo dalle infezioni. Sono invece da abolire i vecchi dopobarba a base alcolica.


Poichè gli uomini hanno una maggior produzione di sebo, con conseguente pelle grassa o mista, sono necessari prodotti non untuosi e a rapido assorbimento, che non diano sensazione di occlusione. Al tempo stesso misure della TEWL (trans epidermal water loss) indicano che nell’uomo la necessità di idratazione è simile a quella delle donne, che compensano, grazie agli estrogeni, con il maggiore contenuto di lipidi del derma.


Un prodotto ideale per l’idratazione quotidiana potrebbe essere la crema biologica PuraBi, a base di acqua di hamamelis o, la Crema Balsamo C.R.B. che svolge anche un’efficace azione sebo-regolatrice, riducendo le eccessive secrezioni sebacee. Queste sono particolarmente indicate anche in giovane età, per trattare le pelli acneiche, o in caso di follicolite. Per contenere le eccessive secrezioni sebacee si consiglia una maschera dermopurificante ed ossigenante almeno una volta alla settimana, ad esempio utilizzando Nuova Maschera.

La pelle maschile presenta un colorito più spento, rispetto a quella femminile, a causa del minor rinnovamento cellulare; pertanto, l’utilizzo di Crema Balsamo C.R.B. che favorisce il rinnovamento dell’epidermide potrebbe essere doppiamente utile.


Come abbiamo visto, anche la pelle dell’uomo invecchia e lo fa in modo diverso dalla pelle delle donne. È quindi importante trattarla per tempo con un prodotto studiato appositamente per le caratteristiche della pelle maschile, come Titanyum che apporta tutto ciò che è necessario a ridurre le rughe (e prevenirle) migliorare l’elasticità e l’idratazione, pur avendo un tatto leggero, asciutto e non occludente, con rapido assorbimento che la rende perfetta per le esigenze della pelle dell’uomo.

 

Commenta

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Nota che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.

Read more

VIAGGIO NELL'AROMATERAPIA
AROMA

VIAGGIO NELL'AROMATERAPIA

Dott. Simone Gabbanini – Prof. Luca Valgimigli Che cos’è l’aromaterapia (o aromoterapia)? L’aromaterapia è un trattamento curativo olistico che utilizza estratti vegetali naturali, principalmente...

Per saperne di più
DANNI CAUSATI DA FILTRI SOLARI SBAGLIATI
ARROSSAMENTI

DANNI CAUSATI DA FILTRI SOLARI SBAGLIATI

Prof. Luca Valgimigli, Direttore Scientifico BeC  Come abbiamo visto nell’ articolo sul tema della FOTODEGRADAZIONE DEI FILTRI E DANNI PROVOCATI ALLA PELLE, molti filtri solari, nell’assorbire la r...

Per saperne di più